La pubblicità online decolla dopo la pandemia: ecco i nuovi dati italiani

La pubblicità online decolla dopo la pandemia: ecco i nuovi dati italiani

Secondo il report dell’Osservatorio Internet Media della School of Management del Politecnico di Milano, il mercato della pubblicità online a fine 2021 ha raggiunto un valore di 4,3 miliardi di euro, segnando una crescita del 24% rispetto all’anno precedente.

Anche per il 2022 è previsto un andamento positivo per il mercato, anche se l’attuale situazione socio-politica mondiale potrebbe far segnare una frenata, con un aumento che dovrebbe assestarsi solo attorno al 7%.

Pubblicità online: situazione attuale

La situazione pandemica degli ultimi anni, dichiara il report, ha comportato un riposizionamento di molte aziende sui canali online, a scapito dei Media tradizionali ma ha anche comportato una ripresa in termini di investimenti in campo pubblicitario.

In Italia, infatti, il mercato su Tv, Stampa, Radio, Out of Home e Internet Media, ha chiuso a 9,3 miliardi di euro nel 2021, con una ripresa del 18%.

Anche il posizionamento di questi budget è un dato interessante: la pubblicità su internet si conferma al primo posto in Italia, con una crescita del 24% e una quota di mercato del 46%. Dall’altra parte cresce anche il settore dei Media tradizionali, grazie alla diffusione delle Connected Tv (CTV) e del Digital Out of Home (DOOH) che iniziano a guadagnare sempre più popolarità.

Dispositivi e formati: quali i più popolari?

Per quanto riguarda i formati il report dell’Osservatorio Internet Media della School of Management del Politecnico di Milano dichiara che video e banner e pubblicità su e-commerce sono stati gli strumenti che hanno avuto i tassi di crescita più interessanti nel 2021, superiori al +20%.

Il formato con l’incremento più alto rimane invece quello dell’Audio advertising, con un aumento del 44% rispetto al 2020.

Analizzando i dispositivi con cui gli utenti sono esposti a queste pubblicità online, il canale principale è lo smartphone: il mercato del Mobile advertising nel 2021 è cresciuto del 27%, superando i 2,4 miliardi di euro, trend destinato a crescere anche per il 2022, con un tasso di crescita previsto persino superiore a quello del mercato Internet complessivo.

Alla luce dello scenario delineato dal report del Politecnico di Milano, è chiaro che i brand e le aziende devono investire su una presenza costante e coerente su più canali, sfruttandoli in modo integrato e strategico, con contenuti pensarti ad hoc.

Se hai un brand o un’azienda e vuoi investire nella pubblicità online è molto importante conoscere questi dati e l’andamento del mercato, per delineare una strategia efficace e migliorare la tua presenza online con campagne pubblicitarie efficaci e performanti.

No Comments

Post A Comment