Site Loader

Come mai la psicologia si interessa anche di marketing? Solitamente quando pensiamo alla psicologia ci vengono in mente pazienti su lettini che raccontano la storia della loro vita, ma al di là di questi pregiudizi, la psicologia è una disciplina di confine, perché si può applicare a qualsiasi ambito della vita dell’uomo. Infatti, dietro un click, dietro un like o un commento, ci sono delle persone con dei pensieri, delle emozioni e dei bisogni. E quale disciplina conosce meglio la personalità dell’uomo? Ecco che la psicologia della comunicazione e del marketing ci viene in aiuto per migliorare la nostra comunicazione online e offline.

La psicologia del marketing e della comunicazione rappresenta un campo di studi e applicazioni professionali caratterizzato dall’interdisciplinarietà. Infatti convergono conoscenze, approcci e metodologie elaborate nell’ambito della psicologia generale, della psicologia sociale, della psicologia della comunicazione, della psicologia economica e dei consumi, della psicologia delle organizzazioni e dell’ergonomia.

Oltre agli ambiti specifici della psicologia, ci sono altre discipline che si occupano di comunicazione, marketing e comportamenti di consumo, come l’economia aziendale e il marketing, la statistica, l’antropologia, la sociologia, le scienze della comunicazione, la semiotica, ecc.

Sono comunque identificabili tre sottoinsiemi tematici della Psicologia della comunicazione e del marketing tra loro interconnessi e in parte sovrapposti con le suddette discipline non psicologiche:

  1. Psicologia della comunicazione
  2. Psicologia della pubblicità
  3. Psicologia del comportamento di acquisto

Nel prossimo articolo vedremo quali sono le applicazioni di questi tre ambiti.

Federica Quarta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *